RICERCA
I documenti per il matrimonio
Avete pensato a vestito, cerimonia e invitati; la location è scelta e avete concordato con testimoni e parenti una rosa di date “papabili”… ora dovete solo fissare in chiesa o in comune il giorno e l’ora esatta per il fatidico sì... ma siete certi che un documento o un certificato mancante non vi costringa a fare i salti mortali per arrivare in tempo, districandovi nelle pieghe della burocrazia?



Tenete anche conto che i documenti valgono sei mesi, quindi controllatene la validità per evitare brutte sorprese.



In ogni caso è bene non aspettare l’ultimo momento, e chiedere per tempo un colloquio con il comune o con il parroco della chiesa dove intendete sposarvi. Vi spiegheranno che cosa dovete fare e vi metteranno al corrente anche di tutte le eventuali modifiche di procedura.

In genere, come vedremo, tutte le pratiche possono venire completate in tre o quattro mesi, raramente si possono allungare fino a sei.

Soprattutto se non vi sposate nella vostra parrocchia, se avete scelto una chiesa o un santuario prestigioso, o in una sede comunale molto richiesta in una grande città, è meglio anticipare i tempi, potreste trovarvi davanti una lunga fila di prenotazioni.
Quali documenti bisogna presentare al comune? Quanto tempo prima della data del matrimonio bisogna cominciare a prepararli?
Quali certificati bisogna portare al parroco? Posso sposarmi in una chiesa che non è la mia parrocchia?
crea blog
Pubblicità
Video del mese
ROYAL WEDDING
Il matrimonio di William e Kate
Sposami Subito è un marchio di CQ snc Via Paganini 20 - 20131 Milano - p.iva/c.f. 07084310965 - Tutti i diritti del materiale contenuto in questo sito sono riservati