RICERCA
Documenti per il matrimonio religioso
La chiesa richiede:



− il certificato di Battesimo, da chiedere alla parrocchia dove siete stati battezzati



− il certificato di Cresima, dalla parrocchia dove l’avete celebrata; in alcuni casi la Cresima viene annotata sul certificato di Battesimo e allora basta quest’ultimo



− l’attestato di frequenza al corso prematrimoniale, valido anche se lo avete frequentato presso parrocchia diversa da quella in cui vi sposate



− il certificato di stato libero ecclesiastico, solo nel caso che abbiate vissuto per più di un anno, dopo aver compiuto 16 anni, fuori dalla diocesi dove vi sposate. Dovete richiederlo al vostro parroco e consegnarlo a quello della chiesa dove si celebrerà il matrimonio



Presso il parroco dovrete espletare le formalità del consenso religioso.



A questo punto verranno effettuate le pubblicazioni religiose: nelle parrocchie dei due sposi e in quella dove vi sposate, se diversa. Le pubblicazioni devono rimanere esposte almeno otto giorni (due domeniche), dopo di che vi verrà consegnato un certificato per richiedere le pubblicazioni in comune.



Arrivati a questo punto, vi potete recare in comune, all’ufficio matrimoni.

Gallery
   
crea blog
Pubblicità
Video del mese
ROYAL WEDDING
Il matrimonio di William e Kate
Sposami Subito è un marchio di CQ snc Via Paganini 20 - 20131 Milano - p.iva/c.f. 07084310965 - Tutti i diritti del materiale contenuto in questo sito sono riservati